Il territorio

Dove siamo

Valle di Soffumbergo è una borgata alle pendici del monte San Lorenzo, alla quota di 685 metri sul livello del mare. È abitata da gente che parla un dialetto sloveno, che chiama il proprio paese Podcirku (sotto la chiesa) a ricordo del fatto che un tempo una chiesa si trovava proprio in cima al monte San Lorenzo.

 

Valle – anche per distinguerla da altri paesi friulani con il medesimo nome – è detta “di Soffumbergo” perché nel Medioevo era sottoposta alla Gastaldia dei signori di Soffumbergo.

 

Il paese è collegato a Faedis con una strada asfaltata che sale tortuosa in mezzo a boschi di castagni, risalendo un tratto del torrente Grivò. A Valle si può arrivare anche percorrendo una ex strada militare, che si stacca dalla statale Tarcento – Cividale all’altezza di Campeglio e attraversa Colloredo (273 metri). Questa arteria presenta una minore pendenza e consente magnifiche vedute su Cividale del Friuli, Remanzacco, Udine e, nelle giornate limpide, sull’intero orizzonte della pianura friulana fino al mare.

 

Da Valle una comoda carrareccia, detta “Salaria”, porta al monte Noas (680 metri, altopiano ricco di fenomeni carsici superficiali), a Masarolis e a Torreano, oltrepassando l’abitato di Reant.

Dove siamo

Il Balcone sul Friuli

Il Balcone sul Friuli

Il ridente borgo, ubicato a 700 m slm su un ampio pianoro, in costa di mezzogiorno, offre magnifici ed incantevoli panorami sull’intera pianura friulana; da qui l’appellativo “Il Balcone sul Friuli”.

“Il Balcone sul Friuli”, così è definito il piccolo paese di Valle. E non c’è nulla di retorico in questo. Da qui, lo sguardo può spaziare sin quasi al mare e di notte contemplare il caleidoscopio di luci della pianura friulana. La sua etimologia antica ne parla come di una conca, una distesa vallata, cosparsa di crocchi e di primule a primavera ed incorniciata dai castagneti del monte S. Lorenzo”.

 

Franco Beccari, Sindaco di Faedis

Valle, inoltre, per la sua ubicazione, è base di partenza ideale per interessanti escursioni nei territori montani del Faedese compresi nell’anello tra il monte Joanaz, il piano di Fraccadice, le malghe di Porzus e Canebola.