Pro Loco Valle di Soffumbergo

Chi siamo

Alla fine degli anni settanta, con l’auspicio che tutte le persone originarie di Valle, sparse nel mondo, possano ritrovarsi nel paese per rinsaldare le radici, i costumi e le tradizioni, per iniziativa di un gruppo di abitanti e amici venne fondata la “Pro Loco di Valle di Soffumbergo”. L’ente, ufficialmente costituito con atto notarile nel dicembre 1983 e regolarmente iscritto all’albo regionale delle Pro Loco, promuove varie iniziative di carattere culturale, sportivo, per la promozione e la tutela ambientale e di aggregazione sociale.

Organigramma

Presidente Gian Franco Specia
Vicepresidente Antonino Specogna
Segretaria Oriana Donda
Consigliere Jessica Burin
Consigliere Laura Casonato
Consigliere Maria Grazia Luvisoni
Consigliere Bruno Palazzi
Consigliere Sara Pontoni
Consigliere Giovanni Specia
Consigliere Massimo Specia
Consigliere Mariano Specogna
Consigliere Elisabetta Zanin

 

I nostri obiettivi

Gli obiettivi della nostra Pro Loco La Pro Loco Valle di Soffumbergo, riconosciuta a livello nazionale come la più piccola Pro Loco d’Italia, attraverso le manifestazioni organizzate nel corso dell’anno, desidera promuovere turisticamente un borgo ormai molto conosciuto a livello regionale per le sue peculiarità e per i suoi tratti caratteristici. Tale attrattiva turistica si fonda principalmente sulla promozione dell’enogastronomia locale e sul richiamo paesaggistico del borgo, creando in questo modo un effetto positivo sull’intero territorio comunale. Desiderio molte forte della Pro Loco Valle di Soffumbergo è continuare a trasformare le manifestazioni organizzate da semplici sagre paesane a piccoli, ma non meno importanti, eventi turistici.

 

Ciò è infatti necessario ed indispensabile per sfruttare e valorizzare concretamente gli enormi effetti benefici che si sono avuti grazie al progetto “Aperto per Ferie”, a seguito del quale il borgo di Valle ha avuto un evidente riscontro in termini di visite turistiche occasionali e contatti con numerosi media. In questo modo la Pro Loco locale spera di creare un’attrattiva turistica, seppur esigua, distribuita lungo tutto l’arco dell’anno, e non solo concentrata in occasione della Festa delle Castagne, capace così di creare l’input per uno sviluppo turistico dell’intero territorio comunale.